Michael Moore e l’illusione del riformismo

Ho visto al cinema il nuovo documentario di Michael Moore, Where to invade next. Nel film, l’autore viaggia di Paese in Paese, in Europa ma non solo, “invadendoli” con tanto di bandiera a stelle e strisce alla ricerca di caratteristiche economiche e sociali virtuose da “saccheggiare” e riportare negli USA. L’idea è interessante e Moore […]

Io voto SÌ

Anche i più distratti sanno ormai che domenica si vota per il referendum. A giudicare dai commenti, solo i meno distratti hanno compreso esattamente la portata del voto, che riguarda la possibilità di prorogare le concessioni attualmente in corso per l’estrazione degli idrocarburi entro le 12 miglia nautiche dalla costa, oltre la scadenza attualmente prevista, fino […]

Cara Miuccia

Un paio di domeniche fa, mentre lontano dai miei occhi indiscreti l’Atalanta batteva il Milan, sono stato con Martina alla Fondazione Prada, ennesimo tassello nella mia personale scoperta di questa Milano che tutto sommato non è così brutta come la si dipinge. Ne conoscevo l’esistenza soprattutto per via del Bar Luce, progettato nientepopodimenoche da Wes […]

L’età dell’innocenza

I primi capelli mi si sono imbiancati alla fine dell’università, perciò sono altri, per me, i segnali del tempo che scorre, come un fiume in cui non ci si può bagnare due volte. Per esempio. In queste settimane mi sto occupando della triste vertenza di un gruppo di lavoratori, dipendenti (ormai ex) di un’impresa pavese […]

Nella notte ci guidano le stelle

Raramente ho letto libri coraggiosi come Nella notte ci guidano le stelle, ultimo capitolo della trilogia di Valerio Evangelisti, Il sole dell’avvenire, dedicata alla storia dell’Emilia Romagna a cavallo tra la seconda metà dell’Ottocento e la seconda guerra mondiale. La vicenda delle famiglie Minguzzi-Verardi riprende dove l’avevamo lasciata nel precedente Chi ha del ferro ha del pane, alle prime […]

E allora le foibe?!

Anche questo 10 febbraio, come da troppi anni a questa parte, riparte il valzer di bufale nazionaliste sulle vicende della Resistenza sul confine orientale, chiamato “giorno del ricordo”. Come sempre, in pochi si sottraggono a questa operazione di riscrittura della storia a uso e consumo del vittimismo italico e della rimozione del nostro passato ferocemente colonialista. […]

Il mulino del PD

Ora che abito a Milano, non posso disinteressarmi completamente delle primarie con cui questo weekend sarà scelto il candidato sindaco del “centrosinistra”. Credo ci siano pochi dubbi sul fatto che vincerà “Beppe” Sala, il signor Expo sostenuto direttamente dal governo. Già questo fatto squalifica l’intera operazione: francamente, non voglio avere nulla a che fare con uno […]