Il borsino delle ingiustizie

12 agosto. Tra un’oretta chiudo tutto e vengo via, ma prima di chiudermi la porta dello studio alle spalle per tre settimane provo a mettere un po’ d’ordine tra i fascicoli che sono finiti sulla mia scrivania in questo 2015/2016, e confrontare questa approssimativa statistica con quelle altrettanto approssimative degli anni scorsi. Su un campione di una cinquantina […]

Risorgimento privato

Cade in queste settimane il 150° anniversario della terza guerra d’indipendenza. Non è un caso che non se ne parli granché: in rete, cercando tra le testate principali, ho trovato soltanto una recensione di Paolo Mieli al saggio di Hubert Heyriès, Italia 1866. Storia di una guerra perduta e vinta. Il titolo spiega in parte la […]

Cara Miuccia

Un paio di domeniche fa, mentre lontano dai miei occhi indiscreti l’Atalanta batteva il Milan, sono stato con Martina alla Fondazione Prada, ennesimo tassello nella mia personale scoperta di questa Milano che tutto sommato non è così brutta come la si dipinge. Ne conoscevo l’esistenza soprattutto per via del Bar Luce, progettato nientepopodimenoche da Wes […]

L’età dell’innocenza

I primi capelli mi si sono imbiancati alla fine dell’università, perciò sono altri, per me, i segnali del tempo che scorre, come un fiume in cui non ci si può bagnare due volte. Per esempio. In queste settimane mi sto occupando della triste vertenza di un gruppo di lavoratori, dipendenti (ormai ex) di un’impresa pavese […]

Tre giochi

Uh, mi stavo quasi dimenticando di avere un blog. Riprendo il filo proponendo agli amici appassionati di giochi da tavolo le recensioni di tre titoli che ho sperimentato, in un memorabile pomeriggio, all’ultimo Lucca Comics&Games, e già pubblicate separatamente su Fantasy Magazine: prendetele come consigli per gli acquisti natalizi. TRE GIOCHI Approfittando del fatto che Martina era […]

Appunti per il mio prossimo viaggio a Berlino

Ultimo giorno di vacanza. Nell’illusione di prolungarne il sapore provo a buttar giù un piccolo breviario di suggerimenti per il me stesso che certamente, tra qualche anno, vorrà tornare a Berlino. Lo so, è un’illusione falsa, un po’ come tentare di mantenere il gusto di un buon bicchiere di vino non lavandosi i denti dopo […]

Quando arrivano i nostri?

Agosto, sito mio ti riconosco. A luglio invece ti ho trascurato, anche se di cose da scrivere ce ne sarebbero state, dalle vicende greche agli ultimi “scandali” paracalcistici: un po’ ho avuto altro per la testa, un po’ è capitato così, succede. Tra l’altro che ho avuto per la testa naturalmente c’è il lavoro, da […]