Loro ci odiano, dobbiamo ricambiare

“Bisogna restaurare l’odio di classe. Perché loro ci odiano, bisogna ricambiare”, disse il grande Edoardo Sanguineti quando era candidato alle primarie del centrosinistra alle comunali di Genova, nel 2007: all’epoca la dichiarazione fece scalpore, oggi probabilmente in molti capirebbero esattamente che cosa intendeva. Sergio Marchionne (tanto per dare un nome e cognome, ma è la […]

L8 per il 18

È iniziata in queste settimane la campagna per la raccolta delle firme per la presentazione di quattro referendum (o referenda, più corretto ma che proprio non si può sentire): due riguardanti il lavoro, uno sulle pensioni e uno per l’eliminazione della diaria dei parlamentari. Fondamentalmente non penso che il referendum sia uno strumento di lotta molto […]

Pagheranno caro, pagheranno tutto

FIAT taglia 250 Euro al mese ai dipendenti iscritti alla FIOM. Questa disgustosa rappresaglia accade a Termoli, dopo il decreto con cui il Tribunale di Larino “accerta e dichiara la condotta antisindacale di FIAT POWERTRAIN TECHNOLOGIES S.p.A.; ordina di cessare immediatamente dalla sua condotta e di consentire la nomina della RSA FIOM e di riconoscerle e […]

Le fatiche del giovane Ichino, ovvero Si parva licet componere parvis

“Sempre due essi sono, un maestro e un apprendista”, diceva il venerabile Maestro Yoda a proposito dei malvagi Sith. I fratelli Ichino, da abituali frequentatori del Lato oscuro della Forza, non sfuggono alla regola. Probabilmente per mostrarsi all’altezza del maestro Pietro, l’apprendista Andrea, con un altro bocconiano di nome Alberto Alesina hanno pubblicato sul Corriere […]

Una bugia tira l’altra

Mi rendo conto di essere un po’ ripetitivo in questo periodo, ma che ci volete fare? Questo continuo scrivere delle giravolte di CGIL e FIOM, Confindustria e FIAT, è il mio modo di partecipare alla marcia di avvicinamento alla manifestazione del 15 Ottobre. Da lì mi auguro che sorga un movimento in grado non solo […]

Partita a quattro

La partita a quattro che da mesi si gioca tra FIAT, Confindustria, CGIL e FIOM si fa sempre più intricata. Se non fosse che la posta in gioco sono i diritti e le condizioni di vita di una decina di milioni di persone (i dipendenti a tempo indeterminato che godono dell’Articolo 18 e le loro […]