Il centenario della Rivoluzione

Il centenario della Rivoluzione d’Ottobre era il 7 novembre – sono sicuro che non occorre spiegare il perché. L’ho celebrato a San Pietroburgo, là dove tutto è iniziato, grazie all’iniziativa di Mauro e al regalo di mia sorella. Nel collage di fotografie (per una volta niente fotomontaggi!) alcuni dei luoghi e delle esperienze più memorabili […]

Tifiamo indipendenza

Alla fine hanno votato, nonostante le cariche e le botte e i proiettili di gomma (gli stessi che nel 2012 costarono un occhio a Nicola Tanno, e che oggi, anche grazie alla sua battaglia, sono teoricamente illegali). Hanno votato grazie al coraggio e alla determinazione di chi ha passato due notti nei seggi elettorali per […]

Omaggio alla Catalogna

Mentre scrivo, in tutta la Catalogna, centinaia dei seggi che domani dovrebbero ospitare il referendum per l’indipendenza dallo Stato spagnolo sono stati occupati dai comitati per il referendum che sono sorti un po’ ovunque, nonostante la minaccia di sgombero violento da parte della guardia civil. Cominciano ad arrivare notizie dei primi feriti. Diecimila persone, pare, sono […]

(Abbasso) Stalin

Mese più, mese meno, sono circa vent’anni che mi considero comunista. Per gran parte di questo periodo, quasi metà della mia vita, ho militato in un’organizzazione trotskista, la sezione italiana della Tendenza marxista internazionale. Se avessi un Euro per ogni volta che, in quest’arco tempo, ho sentito qualcuno usare la degenerazione dei regimi stalinisti come argomento contro […]

Giocala bene, Jeremy

“Il Labour è più lontano dalla possibilità di governare di quanto lo sia mai stato negli ultimi cinquant’anni.” Ed Milliband, 25 febbraio 2017 La profezia di Ed Milliband è un buon inizio per un commento sulle elezioni britanniche della scorsa settimana: fornisce lo spunto per qualche dato interessante. Il Labour ha guadagnato, rispetto alle elezioni del […]

Bralette, calcio e scommesse

In questa (positiva) fase di transizione lavorativa, sono condannato a rimpiangere gli argomenti di cui non ho tempo di scrivere: le elezioni presidenziali in Francia, il “jobs act degli autonomi”, la Questione meridionale (in occasione dell’uscita di FalceMartello n. 5). Più ancora di questi temi, però, nell’ultimo mese trascorso lontano da questa tastiera mi hanno colpito […]

Non solo voucher

Vado a memoria, ma credo di non aver mai commentato, prima d’ora, una riforma del lavoro positiva per i lavoratori, e non (catastroficamente) negativa. Il decreto-legge 17 marzo 2017, n. 25 non è certamente frutto di una visione finalmente progressista del diritto del lavoro, in fondo si limita a cancellare due controriforme recenti particolarmente odiose; eppure non […]